Ecografia Muscolo-scheletrica, eseguibile presso lo studio medico

Cos'è l' ecografia muscolo-scheletrica? 

L’ecografia muscolo-scheletrica è un metodo di indagine diagnostica che permette, grazie all’uso di ultrasuoni di effettuare, di studiare stutture muscolo-tendinee. 

In cosa consiste?

L’ecografia muscolo-scheletrica (conosciuta anche come ecografia muscolo-tendinea)  consente di dare delle risposte cliniche in tempi brevi. La tecnica permette di dare valutazioni ottimali delle strutture muscolari, distinguendone le componenti anatomiche dei tendini e delle articolazioni.

Perché si esegue?

È utile nella valutazione delle conseguenze di traumi che hanno provocato rotture muscolari, ematomi, ernie muscolari, contratture e lesioni ai tendini. Grazie all’utilizzo di una sonda è possibile esaminare la parte anatomica desiderata ottenendo dei dati in tempo reale perfettamente traducibili dall’ecografo e consentendo al radiologo di poter effettuare una diagnosi sulla base dell’immagine ricevuta.

Preparazione per l’ecografia muscolo-scheletrica

La preparazione per l’ecografia muscolo-scheletrica consiste nell’applicazione di un gel sulla pelle del paziente, in corrispondenza della zona interessata. Il gel permette un miglior contatto della sonda che invia gli ultrasuoni.

Cosa si prova durante l’esame?

L’ecografia muscolo tendinea è assolutamente indolore, tranne nei casi in cui viene effettuata in zone più infiammate, dove la la sensazione di dolore potrebbe essere percepita maggiormente.

 

La #spalla #dolorosa è un problematica estremamente comune. Fondamentale un attento esame obiettivo. Il paziente in questione presentava dolore da qualche mese in assenza di evidenti limitazioni nei movimenti. Era apprezzabile solo una "piccola" tumefazione palpabile in prossimità del capo lungo del bicipite confermata poi dall'esame ecografico ed attualmente in attesa di biopsia.

Ph. @gianluca.dgphoto
 — presso #Dott. Giuseppe della Vecchia, Medico-Osteopata.